Regole per armonizzare le porte con i mobili

Porte e mobili

Nella scelta delle porte e dell’arredamento è importante bilanciare i vari elementi. Se l’arredamento è ricco, l’aggiunta di una porta importante può dare un senso di sovraccarico alla stanza.

Porte a scomparsa: quando sono la giusta soluzione

Porte invisibili

Una valida alternativa alla porta a battente è quella scorrevole a scomparsa. In questo caso la porta non si apre ruotando a 90° sulla cerniera, la quale è fissata al telaio, ma scorre orizzontalmente su un binario.

Porte a libro: quando sceglierle

Porte a libro

Le porte a libro si caratterizzano per avere l’anta divisa in due parti, che possono essere simmetriche (1/2) o asimmetriche (1/3). Nel primo caso i pannelli che formano l’anta hanno le stesse dimensioni, mentre nel secondo caso vi è un pannello più piccolo e uno più grande (2 volte l’altro).

Porte su misura: quali sono i costi

Porte su misura

Il prezzo di una porta dipende da diversi fattori: il materiale scelto, il tipo di apertura, le decorazioni.
I materiali possono essere legno (massello, mdf – medium density fiber, laccato, laminato), vetro (termico o stratificato), vetro e alluminio, vetro e legno.

Porte insonorizzate: quali materiali sono utilizzati

Porte insonorizzate

Per creare degli ambienti silenziosi si può optare per le porte insonorizzate, magari per quegli ambienti della casa in cui il silenzio è più importante: ad esempio la camera da letto, soprattutto se si hanno disturbi del sonno, e lo studio o la stanza in cui si lavora.

Guida nella scelta delle porte interne: classiche o moderne?

Porte interne

La scelta se preferire una porta classica o moderna dipende dallo stile che si vuole dare alla casa. Sebbene nella prevalenza dei casi porte interne e arredamento sono caratterizzati dallo stesso stile, non è detto che non si possa giocare con i contrasti scegliendo un arredamento moderno con porte classiche e viceversa.